La valle grassa


Scarica gratuitamente la nostra App!
mappa
Distanza: 16,9
Fondo: misto
Dislivello: 0
Interesse: Naturalistici  
Difficoltà: facile
Pendenza: 0%

L’itinerario proposto vuole mettere la periferia rurale di Abbiategrasso al centro della visita, raccontando come il più importante centro agricolo-industriale presente nella zona possa racchiudere nei suoi confini, tracce di un passato agricolo non ancora cancellato dall’urbanizzazione.

Le origini di Abbiategrasso si collocano in epoca romana, il nome infatti indica il suo collocamento in quella che veniva denominata “Valle Grassa”, una zona di pianura fertile costellata da insediamenti rurali, molti dei quali sorti sull’antica strada Mercatorum, la strada percorsa dai mercanti.

Leggi altro

L’itinerario proposto parte idealmente dalla piazza dove si trova il Castello Visconteo di Abbiategrasso, dopo l’Edicola di San Carlo e l’ex chiesa di Santa Maria Vecchia ci dirigiamo verso sud lungo via Gian Galeazzo Sforza. All’altezza di via della Vittoria è d’obbligo fare una piccola ma interessante deviazione per vedere uno dei mulini più antichi della zona, il quattrocentesco “Mulino Nuovo”. Il mulino, che a discapito del suo nome funziona da secoli, sorge sulla roggia Cardinala, ormai inglobato dalle abitazioni, ma resiste al tempo, come testimone di un passato fatto di sudore e fatica nei campi.

Ritornando su via Gian Galeazzo Sforza, ci dirigiamo in direzione Vigevano e al passaggio a livello facciamo una svolta verso destra, in direzione Cascina Ronchi, che vediamo sorgere a fianco del sentiero che stiamo percorrendo. Arrivati alla strada asfaltata, detta della Chiappana, l’itinerario prosegue verso il fiume Ticino nel cuore del Parco del Ticino. Arrivati al fiume siamo alla “spiaggia degli abbiatensi”: la Gabana. A poche centinaia di metri sorge la Colonia Enrichetta, una colonia elioterapica, poi diventata per anni centro di educazione ambientale del Parco. Ritornando indietro verso Abbiategrasso attraversiamo i coltivi e le serre della Cascina San Donato, l’azienda che fa parte del consorzio produttori a marchio Parco del Ticino. Proseguendo sulla strada bianca incontreremo Cascina Costa riportandoci sulla strada asfaltata che riconduce al centro di Abbiategasso. Qui potremmo ammirare la Chiesa di Santa Maria Nuova e San Bernardino per terminare al centro del paese in Piazza Marconi e riposarci in qualche chiosco sotto i portici trecenteschi.

Buona visita!

Lascia un Commento