Boschi e risorgive


Scarica gratuitamente la nostra App!
mappa
Costo: Gratis
Giorni chiusura: nessuno

Le campagne di Morimondo rappresentano uno dei primi esempi di trasformazione del territorio. La presenza di coltivazioni agricole, unita alla grande quantità di acque, rendono questo territorio particolarmente ricco di specie vegetali ed animali. Il paesaggio agrario si presenta vario e la sua continuità è rotta dalla presenza costante di filari arborei ed arbustivi. Salici bianchi, quercie e robinie, si alternano a biancospini, rose canine e sambuchi. La loro funzione è quella di preservare i terreni dalla forza del vento e fornire cibo e rifugio per gli animali. Le risorgive presenti rappresentano una caratteristica importante del territorio. Nel punto di incontro tra alta e bassa pianura, ovvero tra terreno permeabile ed impermeabile, le acque, accumulatesi nelle falde acquifere sotterranee, riaffiorano, dando origine ad una fascia di terra  chiamata “fascia delle risorgive” la cui estensione può variare da 2 a 30 km. Lungo tale “linea” si trovano tutti i punti in cui l’acqua, per effetto del fenomeno detto del “troppo pieno”, risale in superficie dando luogo alle risorgive.

Lascia un Commento