Villa Gaia Grandini


Scarica gratuitamente la nostra App!
mappa
Indirizzo: Via Giacomo Matteotti, 42 - Robecco sul Naviglio
Costo: Gratis
Giorni chiusura:
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /nfs/c11/h06/mnt/197702/domains/terreslow.eguide.it/html/wp-content/themes/eguide/loop-singlePOI.php on line 139

Probabilmente fondata su una costruzione di origine medioevale, venne ristrutturata completamente durante il Quattrocento ed in seguito subì molti maneggiamenti. La costruzione è articolata intorno a tre cortili chiusi contigui. La parte rivolta verso al Naviglio è la più interessante, ingentilita da una balaustra in ferro e pietra e con un imbarcadero che tramite una scalinata scende a filo dell’acqua. Le decorazioni dipinte su questa facciata risalgono al Settecento. Il portone di ingresso, posto su Via Matteotti, si apre da un’esedra ottocentesca con una facciata decorata con bugne fasce e trofei del ‘500. Quindi si entra nel cortile principale raro esempio rinascimentale con portico su tre lati, e pareti affrescate con figure di guerrieri e stemmi con animali acquatici locali. Il portico ha il soffitto in legno e pareti del ‘500 con disegni a “”grottesche”".

Mirabile è l’interno con ampi saloni, che rivelano la successione delle epoche e degli stili, sovrastati da sorprendenti soffitti settecenteschi a “”passasotto”" e decorazioni a grisaglia dell’Appiani.  Infine, un esteso parco prospettico alla facciata interna con due viali laterali, alberati e ornati da antiche statue, è la degna cornice della villa.

Lascia un Commento